17 agosto - Airlie Beach

Colazione presto, che si parte.
La nostra prossima destinazione è Airlie Beach, più a sud di circa 340 km.
Lungo la strada, verso Townsville, "casualmente" ci imbattiamo in una concessionaria Harley, dove finalmente possiamo girolare con calma per cercare qualche maglietta. Ci sono anche una bellissima felpa per la Mariam e una cover per la Bea.
Ci dimentichiamo che qui non è facile trovare da mangiare, per cui il nostro pranzo deve aspettare l'arrivo a destinazione, cosa che avviene alle 14 passate, dopo ben 5 ore di viaggio. Ci fermiamo in un centro commerciale dove riusciamo a fare un discreto spuntino, e già che ci siamo anche la spesa. Solo io e Uccio però!
Il nostro campeggio, l'Airlie Cove Resort, è un altro BIG4 molto carino. Non è sul mare ma c'è il wi-fi, e sia noi che i Bonos abbiamo entrambi l' Ensuite site, ossia lo stabiotto con il bagno privato. Ci sono anche dei fantastici giochi d'acqua nei quali Mariam e Ale si divertono molto, nonostante la temperatura piuttosto freschina.
Abbiamo il BBQ proprio qui vicino, e Uccio ci cuoce del filetto che non è male. Ormai ci siamo adeguati agli orari australiani, e alle 7:45 pm abbiamo già finito di cenare. Dopo cena una botta di vita, e alle 20:05 prendiamo un autobus che ci porta nella cittadina di Airlie Beach, che quando ci siamo passati nel pomeriggio ci era sembrata una vivace località vacanziera, decisamente diversa dal deserto nel quale siamo stati negli ultimi giorni. E' stata invece una grossa delusione scoprire che alle otto e un quarto di sera era già tutto chiuso. Solo qualche pub e poco altro. Siamo però riusciti a mangiare un gelato e a comprare finalmente le ciabatte nuove a Uccio e alla Mariam. Quelle della Mariam però sono più belle!

In campeggio ad *Airlie Beach*: